Le origini

Biografia

Storia di un cantautore itinerante

Oliver Alessandro Kaufmann Nalin, in arte Oliver, nato il 20 maggio del 2000 a Colonia, trascorre i primi anni della sua vita in Germania, per poi arrivare a Verona nel 2012, città in cui passa la sua adolescenza. E’ un ragazzo contemporaneo: figlio di genitori che si erano trasferiti dall’Italia all’estero, la sua vita è caratterizzata da spostamenti, viaggi e, soprattutto, dalla multiculturalità. E’ bilingue italiano, inglese ed, inoltre, parla il tedesco.
Oliver vive, ora, tra Milano, dove sta sviluppando i suoi progetti musicali con il Maestro Vince Tempera, oltre che frequentare l’Università, e la città scaligera dove risiede la sua famiglia.

Già dall’età di 6 anni Oliver mostra passione per la musica iniziando con lo studio del pianoforte. Molto presto aggiunge anche la passione per il canto e la composizione. La sua formazione è sia classica che pop.
Ascolta vari generi: pop (Ed Sheeran, Bruno Mars, Michael Jackson), trap/ hip-hop (Drake, J Cole, Notorious B.I.G, Tyler the Creator), i filoni più classici (Beatles, Queen, Sinatra, tra gli italiani Dalla, Battisti, De Gregori) ed anche il mondo indie.
Dal 2015 in poi viene seguito per lo studio del pianoforte dalla docente Isabella Lo Porto, titolare di cattedra al Conservatorio di Verona ed in precedenza di Venezia.
Tra il 2016 e il 2019 frequenta l’Accademia di Alta formazione Musicale a Verona.
Nel 2018 intraprende un primo progetto con la casa discografica Azzurra Musica per la commercializzazione di 70 brani in lingua tedesca.

Il percorso di Oliver ha una svolta decisiva con la collaborazione artistica con il Maestro Vince Tempera, iniziata nel 2018, per la produzione discografica di brani sia in italiano che in inglese. Il progetto propone l’abbinamento di stili musicali anglosassoni con elementi della tradizione italiana. I suoi testi diventano progressivamente sempre più espressivi ed introspettivi.

Biografia 1
Biografia 2
Biografia 3
Biografia 4
Biografia 5
Biografia 6

Nel giro di un paio di anni di attività l’artista ha lanciato 6 singoli:

– “Un Secondo d’Amore”, supportato da videoclip, inserisce Oliver nel mondo della discografia (aprile 2019), oltre a vederlo insieme a Gabriele Ferrini in veste di autore del testo. Arrangiamenti Vince Tempera, registrazione negli studi di Abbey Road di Londra. Etichetta Zelda Music e distribuzione Believe Digital.

– “STOP & SMILE”, in lingua inglese (ottobre 2019). E’ il brano che sottolinea l’indole internazionale dell’artista. Questo singolo vede Oliver come compositore, oltre che come autore e cantante. Arrangiamenti e produzione di Vince Tempera. Etichetta Zelda Music e distribuzione Believe Digital. Video girato da Tommaso Crisci.
Il brano ha superato le 102.000 visualizzazioni su youtube, oltre 53.000 streaming su spotify.

– “IT’S ONLY WORDS”, singolo in inglese (estate 2020) che sottolinea la crescita artistica che di Oliver che con questo brano (di cui è compositore, autore e cantante) continua il suo percorso esplorativo. Amore, sentimenti, il bisogno di comunicare attraverso le parole sono i temi centrali. Lo stile brit-pop è sempre più definito. La produzione è di Vince Tempera che ne ha curato gli arrangiamenti assieme a Roberto Gramegna, etichetta Zelda Music,
distribuzione Believe Digital. Produzione e regia del video: Tommaso Crisci.
Oltre115.000 visualizzazioni su youtube e più di 82.000 streaming su spotify.

– “Paura di crescere”: con il suo secondo singolo in italiano (novembre 2020) Oliver esprime il tema del disagio giovanile. Mette a nudo la fragilità di un ragazzo diventato adulto quasi senza accorgersi e che, ora, deve decodificare sentimenti, comportamenti e il rischio di rimanere ai margini per seguire se stesso e il proprio destino.
L’artista è compositore (assieme a Roberto Gramegna), autore del testo ed interprete. Arrangiamenti e produzione del Maestro Vince Tempera, etichetta Zelda Music, distribuzione Believe. Genere pop-songwriter. La produzione e regia del video (girato a Punta Sabbione, Veneza) è di Tommaso Crisci.
Il brano conta120.000 visualizzazioni su yuotube, 23.000 streaming spotify.

– “OCCHI (e non scompari)”: singolo proposto da Oliver nell’estate 2021, ritmo incalzante e melodico assieme. Questo brano segna il ritorno alla vita, all’estate e alla voglia di lasciarsi andare dopo il lungo periodo del lockdown che aveva bloccato le possibilità e gli entusiasmi di un’intera generazione di giovani. Si riaccende una storia estiva con sensazioni rimaste in un angolo per troppo tempo. Gli occhi divengono il simbolo della rinascita e del rimettersi in gioco.
Oliver è compositore del brano. Testo di Oliver e Roberto Gramegna. Arrangiamenti: Ettore Gilardoni e Roberto Gramegna. Produzione di Vince Tempera, etichetta Zelda Music e distribuzione Believe. Genere pop cantautoriale. Il brano è supportato da videoclip, regia di Tommaso Crisci. Superate le 84.000 visualizzazioni e i 25.000 streaming su spotify

– “late apology ”: su richiesta dei mercati europei Oliver torna all’inglese con un nuovo singolo, radio date 22 ottobre 2021. Si tratta di un brano acustico, di ispirazione brit-pop: esprime equilibrio assieme ad una melodia avvolgente con arrangiamenti minimalisti, ma estremamente caratterizzanti.
L’artista si guarda allo specchio e ripercorre gli errori commessi durante una storia d’amore importante. E’ passato troppo tempo per scusarsi (late apology, in italiano scuse tardive). Le immagini ora sfuocano, si dissolve il senso di rimediare a situazioni che non potranno più ripetersi. Rimane, tuttavia, la rinascita attraverso la musica che accompagna i percorsi di vita del cantautore.
Oliver è compositore, autore ed interprete del brano. Arrangiamenti: Roberto Gramegna ed Ettore Gilardoni sotto la direzione del Maestro Vince Tempera, produzione Tempera, etichetta Zelda Music e distribuzione Believe.
Il singolo è accompagnato da un videoclip che coinvolge un gruppo di ragazzi all’interno di uno spazio suggestivo e surreale. E’ stato realizzato a Milano dal regista Tommaso Crisci.